“La salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale.
benessere sociale
e non solo l’assenza di malattia o infermità”.
OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, 1946

INTELLIGENZA EMOTIVA

Avete mai incontrato qualcuno che vi ha fatto sentire immediatamente a vostro agio, come se lo conosceste da anni? Conoscete qualcuno che, anche nelle circostanze più difficili, riesce a mantenere la calma? Avete mai incontrato qualcuno che emana energia positiva e ispira tutti ad abbracciare le sue idee?
Questi sono tutti esempi di intelligenza emotiva in azione.

Il quoziente di intelligenza (QI) non è sufficiente a definire l’intelligenza di una persona, perché trascura una parte essenziale del nostro “Essere” e non tiene conto del comportamento umano, che è influenzato dalle reazioni emotive.
L’intelligenza emotiva è la capacità di riconoscere, comprendere e regolare le proprie emozioni e quelle degli altri, nella consapevolezza che ognuno è responsabile del proprio stato emotivo.
.

Lo sviluppo dell’EI ci permette di acquisire le capacità di autogestione e autoregolazione, influenzando positivamente il nostro autocontrollo, la motivazione, le prestazioni, l’integrità, la salute e le relazioni con gli altri. In ambito professionale, integra le competenze tecniche ed è il miglior indicatore di successo manageriale e professionale.

SVILUPPARE L’INTELLIGENZA EMOTIVA

Questo supporto è aperto a tutti ed è un prerequisito per il programma riservato ai manager. Permette di acquisire le seguenti competenze:

– comprendere le emozioni, il loro impatto sulle percezioni, il loro legame con il corpo e il benessere psico-emotivo;

– riconoscere e regolare le proprie emozioni gestendone consapevolmente l’espressione e le azioni, e comprendere quelle degli altri;

– aumentare la soglia di complessità ed essere più flessibili di fronte all’incertezza;

– aumentare la tolleranza all’ambiguità e reagire più efficacemente a contrattempi e sfide.

L’obiettivo è far sì che le persone riflettano, si interroghino e allarghino la loro visione della salute nel suo complesso (fisica, mentale, emotiva, spirituale e sociale), in modo da poter comprendere meglio se stesse e modificare, se necessario, alcune abitudini auto-sabotanti che determinano i loro risultati di salute e il loro benessere.
Alla fine del corso, otterrete una maggiore consapevolezza di voi stessi, un’attenzione all’empatia, ai diversi bisogni, una migliore gestione dell’attenzione, una migliore gestione del vostro equilibrio psico-emotivo, le chiavi per sviluppare una visione positiva e una maggiore capacità di adattamento.

CORSO DI SOSTEGNO

IL BILANCIO

IL PUNTO DI PARTENZA

SVILUPPARE L’INTELLIGENZA EMOTIVA

MODULO I

VARIE

  • Un questionario online da compilare per una valutazione iniziale, che verrà utilizzato lungo tutto il percorso.
  • 2 sessioni di coaching di 1h30 sul bilancio che vi sarà consegnato e che fornirà delle piste di lavoro.
  • 6 sessioni autogestite di 1,5 ore per lavorare sulle competenze di cui sopra. Tra una sessione e l’altra, sarete responsabili della pratica delle vostre azioni di sviluppo.
  • 1 sessione di 2h00, dopo 1 mese per ulteriori domande e approfondimenti.

  • Potete scegliere di fare solo la valutazione o la valutazione + il primo modulo. Prezzi su richiesta.
  • Disponibile su WhatsApp in caso di necessità “urgente” tra 2 accompagnamenti.
  • Un programma di letture suggerite in base alle vostre esigenze, da leggere secondo il proprio ritmo e disponibilità di tempo.

Reti sociali